House C

Strategie “smart” per un edificio a basso impatto.

L’area di progetto è un lotto allungato, caratterizzato da una pendenza piuttosto pronunciata, affacciato in direzione del litorale costiero.

Il pregevole panorama che si gode dalla collina riscatta un contesto urbano di edilizia scadente.

L’edificio si articola su tre livelli fuori terra, sfalsati verticalmente in modo da adattarsi alla conformazione del terreno. Le coperture dei piani inferiori fungono da pavimento e da giardino per i piani superiori, in un gioco di incastri volumetrici miranti a garantire il minimo impatto possibile sul terreno. All’esterno risultano visibili solo i fronti principali, definiti da ampie vetrate panoramiche, delimitate da setti murari rivestiti in pietra locale.

Un gioco di contrasti tra il basalto grigio scuro del pavimento e le tinte neutre delle pareti, dei tessuti e degli arredi, anima gli interni, dove alcuni pezzi di design completano l’allestimento complessivo. 

Luogo

  • Sardegna

Anno

  • 2020 - in progress

Committente

  • Privato

Incarico

  • Progetto definitivo, progetto esecutivo, Direzione lavori

Team

  • Luca Mereu con Mate Engineering; collaboratori: Federico Bonfarnuzzo, Matteo Cunegatti